Seleziona una pagina

Tempo libero

In relazione alle disponibilità economiche, l’associazione da alcuni anni organizza mensilmente laboratori di teatro, musica, danza e feste danzanti in una discoteca cittadina.

Soggiorni estivi

Grazie al contributo degli Enti Locali o dell’Azienda Sanitaria Locale, Anffas organizza soggiorni estivi per persone con disabilità, vacanze per piccoli gruppi accompagnati da professionisti, volontari e studenti in borsa studio lavoro.

L’esperienza vacanza è volta a favorire l’inclusione sociale e il recupero psicofisico della persona disabile e della sua famiglia.

… Un po’ di storia

Dall’inverno dell’anno 1973 l’anffas organizza soggiorni di vacanza per l’integrazione sociale di handicappati mentali giovani adulti.

Nel 1976, valendosi della collaborazione con gli Enti Locali e dell’A.A.I (Amministrazione Aiuti Internazionali) gli handicappati mentali che usufruiscono di 18 giorni di vacanza raggiungono il numero 220. Gli handicappati suddivisi in piccoli gruppi, in rapporto medio con gli educatori di 3 e 2; la proporzione può cambiare secondo la gravità dei casi.

Le strutture di soggiorno sono pensioni, appartamenti, case per ferie, case coloniche. Gli handicappati mentali si dimostrono molto soddisfatti di tale esperienza condotta al di fuori della famiglia o dell’Istituto. Soddisfatti anche i genitori per la buona qualità dell’assistenza prestata e per la possibilità di dedicarsi ad altre attività, che la presenza dell’handicappato rende altrimenti impossibile.

L’esperienza viene documentata con il libro “1+1= 11” e “la voglia di ..”.

Fino all’anno 1983 l’anffas gestisce il servizio di soggiorni estivi con i Consorzi Socio-Sanitari prima e con le UU.SS.LL della città e della provincia. Poi dal 1984 al 1987 le UU.SS.LL. gestiscono direttamente il servizio e attraverso una convenzione si avvalgono del personale educativo anffas, da impiegare esclusivamente per gli handicappati mentali gravi.

Dal 1988 il servizio viene gestito dal Comune di Bologna, per mezzo di una convenzione con l’anffas che comprende sia l’impianto tecnico organizzativo che il coordinamento globale dell’esperienza. Oltre al personale professionista si inserisce in modo massiccio anche il personale volontario.

Sono stati pubblicati presso l’Editrice Compositori due volumi dal titolo “I soggiorni Estivi – Esperienze socio-educative con handicappati mentali gravi” e “I soggiorni estivi – Borgo San Lorenzo: l’esperienza pilota”. Queste pubblicazioni riferiscono l’esperienza ventennale dei soggiorni estivi per handicappati mentali giovani adulti e documenta una collaborazione lungimirante tra pubblico e privato sociale.

Ulteriori informazioni

Feste, spettacoli, mostre e fiere

Sono organizzate direttamente o indirettamente dall’Associazione al fine di sensibilizzare ed informare sulle problematiche della disabilità intellettiva e relazionale e per il reperimento fondi a sostegno dell’attività associativa

Competenze

Postato il

24 Gennaio 2020

Pin It on Pinterest